www.salvationarmyusa.org

Settore

Organizzazioni Benefiche

Dimensione

  • • Paese: Regno Unito
  • • Dipendenti: 5,500 employees
  • • Utenti finali: 1,000

Prodotto

Supporto remoto

Fare affidamento su Sicurezza, Flessibilità e Compatibilità

L'Esercito della Salvezza - un'organizzazione benefica del Regno Unito - necessitava di un software di desktop remoto che garantisse sicurezza ed affidabilità massime, compatibilità con dispositivi Apple e un'interfaccia semplice ed intuitiva.

Prima di adottare ISL Online, i dipendenti dell'Esercito della Salvezza avevano utilizzato un'altra soluzione di desktop remoto che non era però inferiore alle alte aspettative dell'organizzazione. Lo trovavano controintuitivo e difficoltoso da utilizzare, gli utenti s'imbattevano in blocchi e limitazioni frequenti, e spesso riferivano di aver perso il controllo del software.

Con un gran numero di dipendenti e fornitori che necessitavano di assistenza tecnica quotidianamente, l'Esercito della Salvezza scelse la soluzione cloud di ISL Online. La decisione di questo cambiamento si basava sulla raccomandazione di clienti soddisfatti di ISL Online. "L'interfaccia funzionale ed intuitiva ci ha fatto davvero una buona impressione" ha affermato Martin Jebb, capo del Servizio Tecnico dell'Esercito della Salvezza britannico.

Perché ISL Online

La decisione dell'Esercito della Salvezza di passare ad ISL Online come strumento di desktop remoto standard per tutti i dipendenti e fornitori nel Regno Unito e nella Repubblica Irlandese ha portato a tempi di assistenza ottimizzati e ad un flusso di lavoro più efficiente.

"I fornitori hanno dichiarato di trovare l'utilizzo di ISL Online come strumento di supporto remoto molto più rapido e semplice rispetto alla nostra soluzione precedente" ha detto Jebb.

Da quando è passato ad ISL Online, l'Esercito della Salvezza britannico ha visto:

  • • Migliori prestazioni dei fornitori
  • • Registrazione delle sessioni di desktop remoto ben documentate
  • • Un'unica soluzione software per tutto lo staff dell'assistenza
  • • Uno strumento di desktop remoto rapido, intuitivo, evoluto ed affidabile
  • • Più veloci tempi di risposta e ottimizzazione dei costi
  • Scalabile e Flessibile

    ISL Online è la soluzione perfetta per l'Esercito della Salvezza britannico dal momento che è progettato per organizzazioni che hanno frequenti richieste di supporto remoto ed offre un servizio scalabile.

    Questo è importante per la necessità crescente di supportare un numero sempre maggiore di end-point da parte dell'Esercito della Salvezza. La soluzione comprende software per supporto remoto, accesso remoto, live chat e conferenza web. Con 10 licenze, offre all'Esercito della Salvezza la possibilità di avere 10 sessioni simultanee ed un numero illimitato di workstation, operatori e client.

    "Attualmente stiamo utilizzando ISL Light soprattutto con la terza linea di supporto per facilitare l'accesso dei fornitori da remoto, ma stiamo spingendo anche la prima linea di supporto ad usarlo sempre più spesso. Inoltre, presto implementeremo la Live Chat" sostiene Jebb.

    "Una delle caratteristiche più importanti è decisamente la possibilità di offrire assistenza remota a quegli utenti che utilizzano computer Apple. Molto utili inoltre per ragioni di supporto sono la registrazione delle sessioni ed il trasferimento dei file. Inoltre, il risparmio sulle visite on site e la capacità di permettere l'accesso remoto ai server da parte dei fornitori costituiscono anch'esse caratteristiche significative che vogliamo dalla nostra soluzione di desktop remoto.

    Fiducia nella Sicurezza

    L'Esercito della Salvezza britannico aveva bisogno di una soluzione che avrebbe dato loro accesso a computer non compresi nella rete dell'organizzazione in modo limitato e controllato. ISL Online è stata in grado di offrir loro una soluzione che soddisfasse i loro elevati standard di sicurezza ed affidabilità.

    "Utilizziamo ISL Online soprattutto per permettere a fornitori esterni di accedere ai server che gestiscono in maniera controllata, mettendoli in grado di prendere il controllo dei sistemi, eseguire gli upgrade e risolvere le varie problematiche. Inoltre, stiamo pianificando di iniziare ad utilizzare la Live Chat" afferma Jebb.